GALLERY

Video

La valigia di Valeria


Testimonianze

Fin dall’adolescenza, mi sono sempre sottoposta ai controlli periodici, anche in virtù di alcune problematiche alle ovaie.
Nel 2008- contestualmente ad una delle visite di routine- la ginecologa ha riscontrato, attraverso la colposcopia, una piccola lesione al collo dell’utero. Il pap-test, però, risultava negativo e non si è ritenuto necessario procedere ulteriormente. Dopo quella visita, ho trascurato per alcuni anni i soliti controlli, finchè, nel 2013 la colposcopia ha rivelato che la lesione si era notevolmente estesa. In quel caso, il pap-test è risultato positivo. Ulteriori accertamenti hanno riscontrato la presenza del virus HPV. I successivi approfondimenti diagnostici- analisi del DNA del virus, esame istologico- hanno suggerito la necessità di intervenire tempestivamente, dal momento che la lesione al collo dell’utero aveva già assunto aspetti di precangerogeneità. Mi sono perciò sottoposta ad un intervento di conizzazione per curare la lesione ed evitare in futuro l’insorgere di forme tumorali.
Da allora, mi sottopongo con puntualità a controlli periodici a cadenza trimestrale, che ad oggi mi vedono completamente sana.
C.


Ho 25 anni, ad aprile del 2015 ho effettuato un paptest presso l’ospedale e i risultati iniziali hanno evidenziato la necessità di fare ulteriori accertamenti e ho scoperto di aver contratto il Papilloma Virus. A novembre ho effettuato una tipizzazione e il risultato è stato HPV di due tipi: genotipo buono e genotipo cattivo che può portare a sviluppare un carcinoma. Ho iniziato subito le cure e nonostante le rassicurazioni del ginecologo ho avuto molta paura, ho avuto subito la sensazione che avessi già un tumore.. Ho cercato disperatamente informazioni e di confrontarmi in rete con altri che avevano il mio stesso problema, modificando lo stile di vita, mangiando sano e facendo tanto sport. Finalmente intorno a giugno 2018 sono riuscita a debellare il virus, effettuando ovviamente controlli annuali. La paura più grande è che il virus si possa ripresentare e nello stesso tempo e che possa influenzare la mia vita sessuale.
Altre mie amiche hanno poi avuto lo stesso problema e il più delle volte non avevano informazioni adeguate e per questo penso che se ne debba parlare di più e dare più informazioni.. .